Lo studio resterà chiuso per ferie dal 01/08/19 al 23/08/19 - Riaprirà il 26/08/19. Buone vacanze a tutti! :)
Risarcimento danni

Risarcimento danni (11)

Beni destinati all'attività di culto: su chi ricade la responsabilità da cose in custodia ex art. 2051 c.c.

La Cassazione in materia di responsabilità da cose in custodia per i beni destinati al culto.

Come noto, l’art. 2051 c.c. dispone che Ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose che ha ...

Decesso dovuto ad altra causa e risarcimento del danno iure successionis: la Cassazione detta i parametri di liquidazione.

La trasmissibilità agli eredi del danno biologico per morte del congiunto dovuta a cause diverse e relativi criteri di liquidazione.

Come noto, il “danno biologico” consegue alla lesione dell'interesse, costituzion ...

Risarcimento del danno da disservizi: La Cassazione detta i principi in ordine alla risarcibilità del danno da inefficienza del servizio ferroviario

Un servizio di trasporto inefficiente non comporta necessariamente l’obbligo di risarcimento a favore del passeggero

Sarà capitato a tutti di viaggiare in un treno (o in un altro mezzo pubblico) sovraffollato, sporco ...

La Cassazione stabilisce i criteri di applicabilità dell’art 844 c.c.

La Cassazione interviene in materia di tollerabilità delle immissioni ex art. 844 c.c. e dei relativi parametri applicativi.

Come noto, secondo la disposizione di cui all’art. 844 c.c., il proprietario di un fondo non può impedire le immissioni di fumo o di calore, le esalazioni, i rumori, gli scuotimenti e sim ...

La Cassazione detta i principi in ordine alla risarcibilità del danno da morte del convivente more uxorio

Uno degli argomenti che ha più impegnato la giurisprudenza (sia di merito che di legittimità) negli ultimi anni, è certamente quello relativo al trattamento del convivente more uxorio, stanti le mutate esigenze della società moderna e il conseguente incremento del numero delle ...

La Cassazione interviene in materia di responsabilità del Condominio per cose in custodia ex art. 2051 c.c.”

Una delle disposizioni normative più invocate allorquando un soggetto subisce un danno (sia fisico che materiale) è quella contenuta nell’art. 2051 c.c. secondo cui “Ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose che ha in custodia, salvo che provi il caso fortuito”.< ...

La Cassazione pone l’attenzione sulla figura del danno da perdita del rapporto parentale

La Cassazione, con la recente ordinanza n. 23469 del 28 settembre 2018, ha enunciato il seguente principio di diritto: Il pregiudizio da perdita del rapporto parentale rappresenta un peculiare aspetto del danno non patrimoniale e consiste non già nella mera perdita delle abitudini e dei riti ...

Le Sez. Unite della Corte di Cassazione hanno sancito il risarcimento del danno per mancata attuazione della sentenza della Corte Europea del 24.01.2014 in tema di compensi dei medici specializzandi per il periodo 1982-1983 con limiti.

La Corte di Cassazione, con sentenza del 18 luglio 2018 ha ribadito l’obbligo di pagamento delle somme a titolo di idoneo compenso per i medici specializzandi ...

Cambio di rotta. Le Sezioni Unite della Cassazione stabiliscono che “l’importo della rendita per l’inabilità permanente corrisposta dall’INAIL per l’infortunio in itinere occorso al lavoratore va detratto dall’ammontare del risaricmento dovuto, allo stesso titolo, al danneggiato da parte del terzo responsabile del fatto illecito”

La questione rimessa all’esame delle Sezioni Unite concerne il quesito: se dal c ...

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti

Ultimi articoli

  • 1
  • 2